Trovafinanziamenti.it

FINANZIAMENTO 3000

Il finanziamento da 3000 euro rappresenta un capitale facilmente richiedibile. È sufficiente avere i requisiti necessari e chiunque risulti essere un lavoratore in regola potrà inoltrare la domanda per qualsiasi finanziamento fino a tremila euro.

- Chi può richiedere un finanziamento da 3000 euro?

Un finanziamento da 3000 euro è un piccolo prestito utile a molte applicazioni quotidiane, come ad esempio piccoli acquisti, per dare un aiuto ai figli, per togliersi qualche sfizio, come un viaggio o una vacanza. Pur non trattandosi di importi particolarmente elevati, i finanziamenti fino a 3000 euro e oltre richiedono comunque requisiti fondamentali per essere concessi. Tali prestiti sono erogabili a tutti quei lavoratori in regola, come i dipendenti pubblici o privati, gli autonomi, i lavoratori extracomunitari con regolare permesso di soggiorno residenti nella nostra nazione da almeno 2 anni e i pensionati.

- Quali requisiti sono necessari per accendere un finanziamento da 3000 euro?

Come descritto, i lavoratori possono accendere un finanziamento da 3 mila euro senza grandi problemi, l'importante sarà avere le garanzie adeguate. I dipendenti con contratto a tempo indeterminato, siano essi privati o pubblici, potranno portare a garanzia la propria busta paga, che, in quanto reddito fisso percepito mensilmente, sarà ottimo per garantire all'istituto finanziario il rimborso regolare del finanziamento fino a 3000 euro. Uno stipendio fisso è quanto di meglio si possa offrire a garanzia, perchè, oltre all'esser certi di un'entrata stabile ogni mese dalla quale prelevare la rata mediante la cessione del quinto, potrà anche fornire, nel caso si verificassero insolvenze o problemi nei pagamenti, un capitale consistente nel Tfr del lavoratore. Nel finanziamento fino a 3000 euro, però, e nei finanziamenti con importi bassi, è talvolta sufficiente anche il reddito derivante da occupazioni a tempo determinato o atipico, o a progetto. L'importante è che lo stipendio, conteggiato sul periodo di durata del prestito, sia sufficiente sia a garantire un tenore di vita decoroso al cliente, sia a restituire nel contempo tutto l'importo concesso dal finanziamento fino a 3 mila euro, senza intoppi o salti di rata. Chi invece risulta lavoratore autonomo o libero professionista, sarà tenuto a fornire la dichiarazione dei redditi dell'ultimo anno e una certificazione che dichiari l'esistenza dell'attività da almeno 2 anni. Limitazioni minime potranno averle anche i soggetti pensionati, infatti, per un finanziamento da 3000 euro, come accade per tutti i prestiti personali, non dovranno assolutamente percepire pensione d'invalidità o d'accompagnamento, altrimenti verrà rifiutata loro la concessione del capitale. Altra caratteristica che i richiedenti dovrebbero avere, è quella di non avere segnalazioni presso la centrale rischi, nè essere iscritti come cattivo pagatore, nè come pignorato.

- A chi rivolgersi per un finanziamento da 3000 euro?

I finanziamenti da 3000 euro, come tutte le altre tipologie di prestito o mutuo, possono essere richiesti ed erogati da ogni istituto di credito, sia esso banca o società finanziaria. È molto valido anche l'utilizzo dei siti web specializzati in finanziamenti, gestiti da compagnie iscritte all'albo e quindi assolutamente affidabili. Oggi i finanziamenti da 3000 euro si possono gestire direttamente da casa con costi inferiori e indubbi vantaggi per il richiedente. Per avere la sicurezza di essere consigliati al meglio, poi, resta valida la possibilità di farsi seguire da un mediatore creditizio, che cercherà la proposta migliore tra quelle offerte sul mercato economico.

Finanziamento 3000 aggiornato il 17 Aprile 2017


Vai alla home:Trova Finanziamenti

finanziamento 3000