Trovafinanziamenti.it

MUTUI E PRESTITI PERSONALI

Gli istituti di credito ogni giorno concedono ai clienti proposte di mutui e prestiti personali, in quanto si tratta di categorie di finanziamenti comunissimi ed usati nel quotidiano dalla maggior parte delle persone.

- Quali differenze ci sono tra i mutui e i prestiti personali?

Tra i mutui e i prestiti personali la differenza è molto sottile, infatti vengono distinti più che altro per il loro valore sociale, che per altre caratteristiche. Il mutuo viene concesso per finalità prioritarie, vale a dire l'acquisto della "prima casa", bene fondamentale nella vita di una persona, mentre i prestiti personali vengono utilizzati per necessità secondarie, di cui spesso non si ha necessità assoluta, come un'auto nuova o imprevisti famigliari, o arredamento nuovo. Ulteriore differenza tra mutui e prestiti personali è l'importo del capitale erogato, che nei mutui è decisamente più elevato che nei prestiti personali, i quali normalmente arrivano ad un massimo di 30-40 mila euro di erogazione. Naturalmente il fatto che il capitale sia elevato comporta tutte le altre diversità, sia a livello di garanzie sia a livello di procedure burocratiche.

- Quali sono a grandi linee le procedure per ottenere mutui e prestiti personali?

Sia per ottenere mutui che prestiti personali sono necessari iter burocratici simili, ovvero le valutazioni sull'aspetto socio/economico del soggetto richiedente. L'istituto di credito valuterà in entrambi i casi l'affidabilità creditizia analizzando presso la centrale rischi la sussistenza o meno di segnalazioni come cattivo pagatore o protestato, fattore importante per la concessione di mutui e prestiti personali. Successivamente sarà lo stato reddituale che verrà verificato, ovvero la presenza di una capacità economica mensile tale da garantire il rimborso del mutuo o prestito personale per tutto il piano d'ammortamento previsto. Sicuramente saranno avvantaggiati i soggetti dipendenti con contratto a tempo indeterminato, in grado di contare su uno stipendio fisso e costante, ma anche gli autonomi o i liberi professionisti, se riusciranno a dimostrare di percepire dei redditi sufficienti, mediante modello unico o documentazioni attestanti l'attività in attivo, potranno senz'altro ottenere mutui e prestiti personali senza troppe difficoltà. Relativamente alle garanzie, per i prestiti personali si può dire che si limitino alla produzione della busta paga o di un reddito sufficiente, mentre nel caso di un mutuo, la garanzia potrà essere estesa a livello di ipoteca sull'immobile in oggetto, a causa dell'ingente erogazione.

- A chi rivolgersi per richiedere mutui e prestiti personali?

I mutui e prestiti personali, possono essere richiesti a qualsiasi istituto di credito, sia banca che società finanziaria, che ufficio postale. È possibile però anche l'utilizzo della modalità dei mutui e prestiti personali online, in grado di poter fornire al consumatore una carrellata di prodotti affidabili e spesso offerti a condizioni davvero vantaggiose. Tra le convenienze di scegliere i mutui e prestiti personali on line possiamo annoverare la comodità di informarsi direttamente da casa o da una postazione web, senza spostamenti, code, appuntamenti e attese in filiale. Successivamente è giusto affermare che sovente il cliente non sa che l'istituto di credito bancario o finanziaria on line, non possedendo intermediari va esso stesso a risparmiare quelle che sono le spese interne di gestione delle pratiche, pertanto eviterà di applicare al consumatore spese accessorie sostenute. Inoltre, va ricordato che tramite l'accesso on line ai mutui e prestiti personali, è possibile avere ogni tipo di preventivo gratuito, nonchè un calcolo del finanziamento personalizzato.

Mutui e prestiti personali aggiornato il 17 Aprile 2017


Vai alla home:Trova Finanziamenti

mutui e prestiti personali